IX Gran Capitolo internazionale del PTHM

L'immagine può contenere: 2 persone

 

Nella giornata di sabato 11 Novembre la borbonica città di Napoli ha ospitato il IX Gran Capitolo Internazionale del PTHM.
L’evento ha riscosso un grandissimo successo grazie all’impegno profuso da tutta la Commenda San Giuseppe di Napoli e dal Balivato di Campania a cui va il plauso di tutto il PTHM

In linea con la tradizionale organizzazione dei lavori, la mattina è stata dedicata alla visita culturale dal titolo “Tracce della Tradizione Templare nel centro storico di Napoli” durante la quale, dal racconto del dott. Salvatore Sola, è stato possibile apprendere alcuni passaggi fondamentali della storia dell’Ordine del Tempio con particolare riferimento alla sua presenza nella città di Napoli.

Prima tappa: Basilica di Santa Chiara, la più grande e importante basilica gotica napoletana costruita nel XIV secolo per volontà della regina Sancha d’Aragona e di Roberto d’Angiò.

Seconda tappa: Piazza San Domenico Maggiore alla quale si è giunti percorrendo il Decumano Inferiore (Spaccanapoli). Sulla piazza si affaccia il complesso monastico domenicano dove insegnò San Tommaso d’Aquino. Su un cancello della chiesa è raffigurato il “fiore della vita”.

Terza tappa: Campanile di Santa Maria della Pietra Santa, considerata tra le più antiche chiese napoletane di origini paleocristiane, sul cui campanile sono visibili croci templari scolpite.

Quarta ed ultima tappa: Chiostro di San Gregorio Armeno posto nella famosa zona dei presepi e luogo ricco di storia e arte.

Nel pomeriggio nella splendida chiesa di San Francesco delle Monache edificata nel 1325, insieme all’annesso refettorio ormai scomparso, per volere di Robert D’Angiò si è svolta la cerimonia capitolare.

Il IX Gran Capitolo Internazionale, alla presenza delle emittenti televisiva locali Telecaprinews e Capri Event è stato celebrato dal Vice Priore Vicario SE MM Gran Cerimoniere e Dal Priore SE MM, coadiuvati da SE MM Gran Cancelliere.

Erano Presenti oltre ai numerosissimi cavalieri e dame provenienti da tutta Italia e ai rappresentanti dell’Accademia Templare Discepoli del terzo millennio rappresentati dal Presidente Nob.le Sr. Tina Bianco con una delegazione. i Precettori del Lussemburgo Nob.mo Fr. Giovanni Napolitano; il Precettore del Brasile Nob.ma Sr. Apparesida De Silva; il Precettore di Caserta Elisabetta Merola; il Precettore di Ravenna Nob.mo Fr. Vincenzo Bono; I Precettori di Catania Nob.mo Fr. Giuseppe Leone e Nob.ma Sr. Fabrizia Giuffrida; il Precettore di Piombino Nob.mo Fr. Francesco Ricucci; il Precettore di Roma Nob.ma Sr. Paola Cosseddu; il Precettore di Prato Nob.ma Sr. Anna Rita Santoro;

I commendatori di Firenze: Nob.mo Fr. Roberto Metelli; Nob.mo Fr. Alessio Martinelli; Nob. Fr. Nadio Tecce; Il Commendatore di Taranto Gennaro Forconi; Il Commendatore di Manduria Aldo Chimienti; i Commendatori di Napoli Nob.mo Fr. Carmine Mollo e Nob.mo Fr. Salvatore Kaiser; il Commendatore di Reggio Calabria Nob.mo Fr. Giancarlo Conti; il Commendatore di Bagheria Palermo Nob.mo Fr. Luigi Di Piazza; il Commendatore di Milano Nob.mo Fr. Giovanni Chieppa; il Commendatore di Catania Nob.mo Fr. Angelo Giustolisi;

Il Balivo del Lazio Nob.mo Fr. Mauro Catenacci; il Balivo di Lombardia Nob.ma Sr. Laura Beretta; Il Balivo di Campania Nob.mo Fr. Salvatore Ferone; il Balivo di Toscana Nob.mo Fr. Corrado Paoletti;

I dignitari Nob.mo Fr. Bruno Asti e Nob.mo Fr. Carmelo Giuffrida; Nob.mo Fr. Giorgio Diantonio

I Grandi Ufficiali Se il Gran Custode del Sigillo Nob.mo Fr. Errico Longobardi; Se il Gran Commendatore Nob.mo Fr. Guglielo Maggiore; SE il Gran Araldo Nob.mo Fr. Vito Armenise; SE il Gran Visitatore Nob.mo Fr. Sorìn Suciu e SE il Gran Referendario Nob.mo Fr. Alessandro Pulvirenti.

Il Magnum Magisterium al completo SE MM Gran Cancelliere Nob.mo Fr. Giovanni Malara; SE MM Gran Maresciallo Nob.mo Fr. Antonino Iuculano; SE MM Il Gran Tesoriere Nob.ma Sr Lea Grammauta; SE MM Il Gran Cerimoniere Vice Priore Vicario Nob.mo Fr. Raffaele Sepe e SE il Priore Nob.mo Fr Maurizio Navarra.

All’ordine del giorno:

Investitura a Dame e Cavalieri dei Signori: Fabio Massafra, Cosimo D’Attis, Gregorio Gennari, Pietro Andriulo, Pasquale Muscogiuri, Gregorio Dimagli, Giovanni Pro per la Commenda Terra dei Messapi di Manduria; Giovanna Deborah Quattrocchi per la Commenda Nostra Signora di Jesse di Catania; Marianna Formisano, Annalisa Ferone, Luca Corcione, Salvatore Sala, per la Commenda San Giuseppe di Napoli. Investitura a Cavalieri dei Signori Michele Bruno e Marian Blioju

Nomine degli ufficiali della Commenda San Giuseppe di Napoli: Nob.le Fr. Rosario Russo – Cancelliere; Nob.le Fr Luca Corcione – Cerimoniere; Nob.le Fr. Luciano Urzo – Tesoriere; Nob.le Fr. Salvatore Sola – Maniscalco; Nob.le Sr. Marianna Formisano – Elemosiniere; Nob.le Sr. Annalisa Ferone – Porta Spada. Nomine degli ufficiali del Balivato di Campania: Nob.le Sr. Carmelita Stornaiuolo – Cancelliere. Elevazione al grado di Precettore del Nob.le Fratello Giancarlo Piccione e consacrazione della Precettoria di San Giorgio Jonico; Elevazione al grado di Precettore del Nob.le Fratello Antonio Maggi e consacrazione della Precettoria di Sava. Elevazione al grado di Precettore del Nob.le Fratello Michelino Fistetto e consacrazione della Precettoria di Avetrana. Elevazione al grado di Precettore del Nob.mo Fr. Michele Bruno e consacrazione della Precettoria di San Mauro in Casoria; elevazione al grado di Precettore del Nob.mo Fr. Marian Blioju e consacrazione della Precettoria di Brasov (Kronstadt). Elevazione al grado di Commendatore della Commenda Rhegium Domus Templi di Reggio Calabria del Nob.mo Fr. Giancarlo Conti; Elevazione al grado di Commendatore della Commenda San Giuseppe di Napoli del Nob.le Fr. Francesco Colaleo; Elevazione al grado di Commendatore della Nob.ma Sr. Paola Cosseddu e consacrazione della Commenda Sophia di Roma; Elevazione al grado di Balivo di Campania del Nob.mo Fr. Salvatore Kaiser; Elevazione al grado di Balivo di Puglia del Nob.mo Fr. Gennaro Forconi; Elevazione al grado di Gran Balivo dell’Italia Centro Meridionale del Nob.mo Fr. Salvatore Ferone.
Elevazione al rango di Dignitario del Nob.mo Fr. Massimiliano Mion.

NNDNNSNTDG

La questa raccolta è stata devoluta alle monache del Convento di Santa Patrizia.

Alla cerimonia rituale è seguita la cena di gala ospitata nell’Antico Refettorio delle Clarisse all’interno del Complesso monumentale di Santa Chiara.